Eiaculazione precoce: Dall’Osteopatia una soluzione

Tra i rimedi per una Eiaculazione precoce di tipo primario e da danno fisico è consigliata la consultazione di un osteopata (per altri rimedi e soluzioni, vedasi il post “Eiaculazione precoce: Soluzioni e rimedi”).

 

Infatti l’osteopatia, che ha come obiettivo primario quello di orientarsi nella ricerca dell’origine del problema, sa essere molto efficace quando l’Eiaculazione precoce nasce da cause generate dal coinvolgimenti dei nervi che fuoriescono dal sacro o dalla colonna.

 

Alcune sedute osteopatiche, spesso già la sola prima seduta, aiutano la colonna a liberarsi dalle restrizione di mobilità che possono ostacolare il buon funzionamento del sistema nervoso e circolatorio.

 

Oltre all’osteopatia, vi sono altri modi per curare l’E.P., come:

 

  1. un programma per il cambiamento permanente come “Eiaculazione Felice“.
  2. Mentre, quando si vuole una soluzione che funzioni subito, un’idea può essere l’utilizzo dei preservativi ritardanti, una vasta gamma la si trova su “Comodo.it”.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce: Rimedi e Soluzioni

Come detto nel post precedente Eiaculazione precoce: l’educazione sessuale come prevenzione”, a volte l’Eiaculazione precoce può essere dovuta ad una sbagliata educazione sessuale, a false credenze sul sesso e sulla sessualità sia maschile che femminile.

Oggi è possibile acquisire maggiori capacità di controllo sull’Eiaculazione grazie a programmi e soluzioni sostanzialmente di due diversi tipi:

1. gli approcci basati sulle proprie risorse interne, mirati al cambiamento permanente (come l’ebook “Eiaculazione Felice“). Le soluzioni basate sulle proprie risorse interne, mirate al cambiamento permanente, sono destinate (a) all’uomo con difficoltà del controllo dell’Eiaculazione oppure (b) a lui e alla sua partner.

a. Queste soluzioni permettono di acquisire migliori capacità di controllo dell’Eiaculazione, di ridurre o eliminare l’ansia da prestazione e di migliorare tutta la qualità del rapporto sessuale.
b. Quando si coinvolga la partner, questo tipo di intervento permette anche di reinterpretare fin da subito la sessualità e tutta la sfera dell’intimità della coppia, migliorandone armonia, affiatamento e complicità.

2. gli approcci dipendenti da strumenti esterni, mirati alla performance. I rimedi dipendenti da strumenti esterni, mirati alla performance, permettono di allungare la latenza eiaculatoria (durata del coito), non puntando però alla soluzione permanente del problema. Tra questi si suggerisce ilpreservativo ritardante (vedasi Comodo.it), il quale agisce sulla sensibilità del pene e, se usato correttamente, non riduce la sensibilità femminile.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce: L’educazione sessuale come prevenzione

Se l’Eiaculazione precoce non è legata a questioni fisiche, anatomiche o fisiologiche, può essere determinata dall’idea di sessualità con la quale si è cresciuti.

 

La mancanza di un’adeguata educazione sessuale, così come l’abbondanza di pregiudizi e di false credenze sul sesso, possono provocare la nascita nell’individuo dell’Eiaculazione precoce:

  • si può avere una scarsa informazione sul funzionamento del proprio corpo, frutto di masturbazioni velocissime messe in atto con ansia, da cui può derivare l’incapacità di riconoscerne le sensazioni che il corpo trasmette;
  • si possono avere scarse o false conoscenze sulla sessualità femminile;
  • si può avere un atteggiamento verso il sesso che premia di più l’amicizia tra due amici che si raccontano le esperienze sessuali piuttosto che premiare l’intimità tra l’uomo e la donna.

 

Le false e scarse conoscenze sulla sessualità creano un circolo vizioso che possono provocare l’E.P..

Inoltre, se non modificate in tempo possono provocare altre problematiche.

Per fortuna esistono soluzioni per combattere l’EP. Rimedi che possono dare un aiuto subito come l’utilizzo di preservativi ritardanti.

Ma allo stesso tempo, per chi soffre di questa disfunzione da tanto tempo può essere utile un programma per il cambiamento permanente come “Eiaculazione Felice“.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce: Le problematiche associate

  • Disfunzione erettile (o impotenza)
    L’Eiaculazione precoce può essere correlata alla Disfunzione Erettile (o impotenza).La disfunzione erettile si manifesta come ultima fase di un processo in cui l’ansia da prestazione, accorciando la durata del coito, fa vivere l’esperienza sessuale e l’idea stessa di un rapporto sessuale con l’aspettativa che tutto andrà male (Anticipazione Negativa, diversa dalla situazione dell’eiaculatore onesto, così come scritto nel post precedente “Eiaculazione precoce: onestà o bugia nell’Uomo”).L’iperattenzione alla propria erezione e all’anticipazione negativa non permette la normale erezione del pene.

    Questo evento mette la persona in condizione di evitare il rapporto sessuale di breve durata, in quanto generatore di sentimenti di vergogna e inadeguatezza.

    In questi casi la disfunzione erettile si autorinforza poiché è la soluzione ad un problema di Eiaculazione precoce.

  • Calo del desiderio
    L’Eiaculazione precoce può essere legata anche al Calo del desiderio.

Per prevenire l’ansia da prestazione, l’angoscia e la vergogna che derivano da    un rapporto giudicato troppo breve, la persona può ricorrere all’evitamento  dell’intimità o del rapporto sessuale.

  • Questa è ancora una volta un tentativo di soluzione e come tale si autorinforza.

Oggi grazie a lavoro di studiosi e ricercatori l’E.P. ha trovato diverse soluzioni e rimedi, ad esempio:

  1. Un programma per il cambiamento permanente come “Eiaculazione Felice.
  2. In altri casi, quando si vuole una soluzione che funzioni subito, un’idea può essere l’utilizzo dei preservativi ritardanti, una vasta gamma la si trova su “Comodo.it”.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce: onestà o bugia nell’Uomo

L’Eiaculazione precoce può essere un sintomo di onestà? In un certo senso, sì.

Può accadere che chi raggiunge l’orgasmo velocemente sia una persona che vuole godere a pieno della gioia del rapporto sessuale ma, siccome non conosce bene il funzionamento della propria risposta sessuale e del proprio corpo, non riesce a controllare l’Eiaculazione precoce né riesce a capire in cosa sta sbagliando.

È sincero nel rapporto con la sua partner e con se stesso, pensa alla situazione erotica che sta vivendo e vuole trarne il maggior piacere.

Ma facendo così, non rispetta il piacere sessuale della propria partner. Questo provoca problemi nel rapporto di coppia, così come si può leggere nel post Eiaculazione precoce. Crisi di coppia: causa o conseguenza?!?”

  • Chi non eiacula velocemente è sempre onesto? In un certo senso, no.

Molte persone adoperano trucchi

    per non eiaculare come ad esempio:

  1. pensare di essere in una situazione non eccitante o di essere in un luogo triste,
  2. fare i calcoli a memoria o ripassare nozioni di cultura generale. Ovviamente queste pratiche sono messe in atto per nobili cause, come far provare il piacere sessuale alla propria compagna, ma tante volte privano del proprio piacere chi le mette in pratica.

Per fortuna esistono soluzioni per combattere l’EP. Rimedi che possono dare un aiuto subito come l’utilizzo di preservativi ritardanti (a riguardo consiglio una visita su Comodo.it).

Ma allo stesso tempo, per chi soffre di questa disfunzione da tanto tempo può essere utile un programma per il cambiamento permanente come “Eiaculazione Felice.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

1 2 3 4