Un rimedio naturale contro l’eiaculazione precoce: la ginnastica!

Tre milioni e mezzo di italiani soffrono di eiaculazione precoceuno studio presentato al Congresso Europeo di Urologia di Stoccolma ha illustrato come la ginnastica può essere un valido rimedio.

squat-sumo-2

L’equipe del Prof. Pastore ha selezionato 40 uomini di età compresa fra i 19 ed i 46 anni che soffrivano di eiaculazione precoce, e che avevano provato diverse terapie senza registrare miglioramenti della propria condizione.

I volontari hanno eseguito esercizi di potenziamento del pavimento pelvico per 12 settimane consecutive, misurando il tempo impiegato per raggiungere l’orgasmo durante il periodo di allenamento.

All’inizio dell’allenamento il tempo medio prima dell’eiaculazione era di 31.7 secondi. Dopo l’allenamento il tempo è salito a 146.2 secondi, aumentando di oltre quattro volte rispetto al valore iniziale e non più classificabile come condizione patologica secondo la definizione dell’International Society of Sexual Medicine.

In dettaglio: 33 uomini hanno riportato miglioramenti apprezzabili, 5 non hanno misurato alcun miglioramento, e 2 hanno abbandonato la sperimentazione in anticipo.

Inoltre la pubblicazione ha evidenziato anche come tredici pazienti, che hanno continuato l’allenamento per sei mesi, hanno mantenuto i miglioramenti ottenuti.

Si tratta solo di una sperimentazione su piccoli numeri, che andrebbe effettuata su campioni più grandi, ma gli effetti sembrano essere molto positivi. Gli esercizi sono semplici e non hanno effetti collaterali.

Da non trascurare l’effetto psicologico: il solo fatto di aver migliorato la propria vita sessuale solo con le proprie forze ha aumentato decisamente l’autostima dei pazienti.

Il metodo “Eiaculazione Felice” contiene tutti gli esercizi per il potenziamento del pavimento pelvicoinsieme ad una serie di altri esercizi, compresa la respirazione, un prodotto unico per risolvere definitivamente ed in modo autonomo il problema dell’eiaculazione precoce.

Se vuoi sapere in cosa consistono gli esercizi per il potenziamento del pavimento pelvico ed eseguirli in modo autonomo nella privacy di casa tua compila adesso il modulo e riceverai gratuitamente il primo assaggio del metodo “Eiaculazione Felice”.

 

Compila il seguente modulo:

Una soluzione immediata al problema può darla l’utilizzo di preservativi ritardanti, su Comodo.it trovi un vasto assortimento di preservativi ritardanti per ogni esigenza.

Vuoi saperne di più su come migliorare la tua vita sessuale? Non lasciarti scappare questa imperdibile offerta!!!

Eiaculazione precoce: Il Coaching individuale come soluzione

Il Coaching è lo strumento più all’avanguardia nei programmi di autoterapia per risolvere il problema dell’Eiaculazione precoce.

Con un programma di Coaching sull’Eiaculazione precoce si è seguiti da “un allenatore” esperto passo per passo nell’esecuzione degli esercizi e nel percorso di cambiamento.

Il Coach si occupa di controllare l’andamento dell’individuo, di fornire assistenza e consigli tramite mail. Ciò fa in modo che il programma sia modellato perfettamente sui bisogni dell’individuo e sui suoi particolari bisogni.

In pratica, si riceve un indirizzo email al quale poter scrivere tutte le volte che si vuole. A risponderti dall’altra parte del monitor c’è un esperto, sempre lo stesso, che accompagna l’individuo lungo tutto il percorso di cambiamento.

Si possono così chiarire in diretta tutte le perplessità, descrivere la specifica situazione di partenza, raccontare tutti i dubbi e il personale modo di pensare al sesso, parlando sempre liberamente, con tutta la discrezione necessaria.

Questo percorso dura finché l’individuo lo ritiene opportuno. A seconda della situazione nel controllo dell’eiaculazione, il programma può ricoprire tempi diversi.

Il Coaching quindi dura il tempo necessario al cambiamento, ovvero il tempo che si desidera e dà la sicurezza di essere seguito sempre dallo stesso esperto.

Un esempio di programma per il cambiamento permanente nell’Eiaculazione precoce è “Eiaculazione Felice“.

In altri casi, quando si vuole una soluzione che funzioni subito, un’idea può essere l’utilizzo dei preservativi ritardanti, una vasta gamma la si trova su “Comodo.it”.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce e sesso: L’imbarazzo blocca gli uomini

L’Eiaculazione precoce è un disturbo che ancora oggi è spesso un argomento tabù e che limita fortemente la vita sessuale, provocando grandi ripercussioni a livello psicologico.


Basti pensare che è imbarazzante per il 76% degli uomini che ne soffre (ben 4 milioni di italiani) e che poco meno della metà si confida con la partner. Inoltre nel 50% dei casi questo disturbo rende gli uomini insicuri nella sfera sessuale e danneggia la vita di coppia.

L’Eiaculazione precoce viene vissuta dagli uomini e dalla coppia come una negazione del diritto alla salute sessuale, dal momento in cui un disturbo simile impedisce di vivere con serenità la propria vita sessuale ed è inevitabilmente legato ad implicazioni negative a livello della soddisfazione sessuale.

Il silenzio crea un carico di frustrazione direttamente proporzionale agli anni nei quali il problema persiste.

Per risolvere il  problema nasce EiaculazioneFelice.it un sistema per il cambiamento permanentesenza l’utilizzo di farmaci e veleni.

Clicca e scopri come risolvere per sempre il tuo problema di Eiaculazione Precoce.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione Precoce: identikit di chi va veloce

La prima ricerca europea sull’eiaculazione precoce ha delineato l’identikit dell’eiaculatore precoce italiano. Trentenne, impegnato, informato, ma non abbastanza.

L’Eiaculazione Precoce è la più frequente disfunzione sessuale maschile, con il 20% di Italiani colpiti, ma l’eiaculazione precoce è ancora circondata da falsi miti, come è emerso dalla ricerca, dal nome eloquente, PE Confidential Survey, presentata in occasione del 25° Congresso dell’Associazione Europea di Urologia (EAU).
Lo studio, che ha confrontato 4500 uomini e donne di 9 paesi europei (Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Austria, Uk, Francia, Finlandia e Svezia), è riuscito, così, nell’impresa di delineare l’identikit del maschio italiano colpito da eiaculazione precoce, spazzando via anche una serie di leggende metropolitane.

Chi soffre di Eiaculazione Precoce ha, prevalentemente, tra i 31 e i 40 anni ed è coinvolto in una relazione stabile o di lunga durata (il 76%). Quindi l’eiaculazione precoce non riguarda solo i giovani, alle prime esperienze sessuali, e tanto meno i single alle prese con avventure occasionali.

L’Eiaculazione Precoce è un problema di comunicazione. Per tutti gli altri è solo un problema di testa e di relazione. Ecco perché neppure la metà di chi va veloce (meno del 40%) ha provato un rimedio e perché, tra le soluzioni scelte, il farmaco prescritto dal medico sia appannaggio di pochi, superato da creme, tecniche di comportamento e esercizi fisici.

Ma l’uomo parla poco con il medico, un po’ per imbarazzo, ma soprattutto perché non ritiene sia un problema di sua competenza, ma anche perché vi è una certa sfiducia nei confronti dei farmaci, ormai visti solo come una soluzione temporanea. L’Italiano è, insieme con i cugini Spagnoli, il più aperto e pronto a parlare (lo fa il 62%), soprattutto con la compagna (40%).

I nostri connazionali, inoltre, stupiscono positivamente anche per la loro voglia di informazioni: sono quelli che cercano di saperne di più sull’eiaculazione precoce (65%) e la fonte di informazioni prediletta è Internet (54%).

Crolla, infine, un’altra leggenda metropolitana: quella dell’uomo latino (come detto l’eiaculazione precoce è anche una cosa culturale) preoccupato delle proprie performance sessuali e non abbastanza della soddisfazione della compagna. Secondo la ricerca gli eiaculatori precoci italiani sono addirittura più preoccupati delle loro stesse partner, della soddisfazione sessuale e della stabilità della coppia (il 55% contro il 29%).

E loro, le donne? Pur accomunate con le altre europee dal fatto di fare meno sesso di quanto vorrebbero,le Italiane sono le meno frustrate d’Europa durante l’attività sessuale, ma anche tra le più arrabbiate e quelle che si sentono meno in colpa.

A volte, l’Eiaculazione Precoce può essere combattuta attraverso programmi di cambiamento permanente. Senza dover assumere farmaci che il più delle volte non risolvono il problema.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

Eiaculazione precoce: cosa succede nel resto del Mondo

Il fenomeno dell’Eiaculazione precoce non appartiene a tutte le “razze” e le etnie.

Con questo non si vuol dire che le persone di un continente diverso dal nostro hanno prestazioni sessuali di durata eccezionale ma che non considerano la durata una questione importante (per avere più notizie a riguardo si può consultare il post precedente “ Eiaculazione precoce: Durata del rapporto sessuale e statistiche”).

Ogni popolo dà significati diversi agli stessi fenomeni, ad esempio:

  • da noi togliere le scarpe in una chiesa è dissacrante, mentre in oriente è il primo necessario elemento di rispetto verso la spiritualità del luogo.
  • In Gran Bretagna gli uomini non guardano per strada le donne, mentre i francesi sì.
  • Negli Stati Uniti stringere la mano tra due uomini con forza e per pochi istanti è un segno di mascolinità e giusta distanza tra due sconosciuti,
  • mentre in Africa si porge la mano dolcemente e per molto tempo.

L’Eiaculazione precoce è frutto della nostra cultura che raccomanda ad entrambi i partner di provare piacere attraverso la penetrazione e consiglia di raggiungere l’orgasmo contemporaneamente.

In altre parti del mondo ciò non è necessario.

In alcune zone dell’Africa ad esempio si premia il numero di rapporti sessuali consecutivi più che loro durata o l’orgasmo contemporaneo di lui e di lei.

In questo caso, è chiaro che raggiungere rapidamente l’orgasmo sia un elemento che facilita il tentativo di avere più rapporti consecutivi.

Da questi dati, si può evidenziare come il problema dell’Eiaculazione precoce sia alle volte un problema di pressione culturale.

I cambiamenti sociologici avvenuti negli ultimi decenni hanno comportato problematiche psicologiche (ovviamente dove non sono presenti problemi fisici), che hanno provocato in taluni casi disfunzioni sessuali nell’uomo.

Fortunatamente, oggi è possibile trovare soluzioni e rimedi a questo problema, ad esempio:

  1. quando si vuole una soluzione che funzioni subito, un’idea può essere l’utilizzo dei preservativi ritardanti, una vasta gamma la si trova su “Comodo.it”;
  2. mentre per un problema permanente che si ripete da lungo tempo, nasce un programma per il cambiamento permanente come Eiaculazione Felice“.

Se vuoi conoscere tutti i segreti del piacere femminile, clicca qui e non farti scappare questa fantastica offerta…

1 2 3 4